lineamenti

1

Curve di magnetizzazione

  Il materiale magnetico è composto da materiale ferromagnetico o materiale ferrimagnetico. Sotto l’azione del campo magnetico esterno H, deve esserci la corrispondente magnetizzazione M o induzione magnetica B. La curva con l’intensità del campo magnetico H è chiamata curva di magnetizzazione (M ~ H o curva B ~ H).
  La curva di magnetizzazione è generalmente non lineare e ha due caratteristiche: saturazione magnetica e isteresi magnetica. Cioè, quando l’intensità del campo magnetico H è abbastanza grande, la magnetizzazione M raggiunge un certo valore di saturazione Ms, continua ad aumentare H, Ms rimane invariata, e quando il valore M del materiale raggiunge la saturazione, quando il campo magnetico esterno H diminuisce a zero, M Non torna a zero ma cambia lungo la curva MsMr. Lo stato di lavoro del materiale è equivalente a un punto sulla curva M~H o sulla curva B~H, che viene spesso definito come un punto di lavoro.
2

Parametri magnetici del
dispositivo magnetico morbido

Densità di flusso di saturazione magnetica B la sua fortezza dipende dalla composizione del materiale, che corrisponde allo stato fisico del materiale che i vettori interni di magnetizzazione sono disposti ordinatamente.
Intensità del flusso magnetico residuo Br è un parametro caratteristico sulla linea di isteresi magnetica, il valore B quando H ritorna a zero.
Rapporto rettangolare Br∕Bs
Forza coercitiva Hc mostra la difficoltà di magnetizzazione del materiale, a seconda della composizione del materiale e dei difetti (impurezza, stress, ecc).
Permeabilità magnetica μ; rapporto B e H corrispondente a qualsiasi punto sulla linea di isteresi magnetica, è strettamente correlato al funzionamento del dispositivo.
Temperatura Curie Tc intensità di magnetizzazione del materiale ferromagnetico diminuisce all’aumentare della temperatura, quando raggiunge una certa temperatura, la magnetizzazione spontanea scompare e diventa paramagnetica, la temperatura critica è la temperatura di Curie. Determina la temperatura superiore del funzionamento del dispositivo magnetico.
Perdita P perdita di isteresi magnetica Ph e perdita di corrente parassita Pe P = Ph + Pe = af + bf2 + c Pe ∝ f2 t2 /, quando ρ è ridotto, il metodo per ridurre la perdita di isteresi magnetica Ph è ridurre la forza coercitiva Hc; il metodo per ridurre la perdita di corrente parassita Pe è ridurre lo spessore del materiale magnetico t e aumentare la resistività elettrica del materiale ρ. La relazione tra la perdita di nucleo magnetico e l’aumento della temperatura del nucleo magnetico nell’aria liberamente ferma è: dissipazione di potenza totale (mW) / superficie (cm2)
3

La conversione tra i
parametri magnetici del
dispositivo magnetico e
i parametri elettrici dei
dispositivi

  Quando si progetta un dispositivo magnetico morbido, determinare innanzitutto le caratteristiche tensione-corrente del dispositivo in base ai requisiti del circuito. Le caratteristiche di tensione-corrente del dispositivo sono strettamente correlate alla geometria e alla magnetizzazione del nucleo magnetico. Il progettista deve avere familiarità con il processo di magnetizzazione del materiale e sapere la relazione di conversione tra i parametri magnetici del materiale e i parametri elettrici del dispositivo. La progettazione di un dispositivo magnetico morbido di solito comprende tre fasi: corretta selezione del materiale magnetico; ragionevole determinazione della geometria e della dimensione del nucleo magnetico; in base alle esigenze dei parametri magnetici, ottenere i parametri elettrici corrispondenti con la simulazione delle condizioni di funzionamento del nucleo magnetico.

+86 (0)574 8626 6469+86 574 8637 0633